Barolo DOCG Mariondino

Ottenuto da uve Nebbiolo prodotte da una selezione di vecchi ceppi del vigneto Mariondino nel comune di Castiglione Falletto.


Primo Anno di Produzione: 1986

Terreno: marnoso arenario con vene di sabbia

Quota Altimetrica: 290 m. s.l.m.

Esposizione: a ovest, quello che in Langa viene definito il “Sori d’la Seira”, perché gode degli ultimi raggi del sole prima di tramontare.

Densita di impianto: 5500 piante/ha.

Eta Media delle Piante: 20-40 anni.

Vendemmia: uva raccolta rigorosamente a mano con la massima cura in piccole ceste forate.

Vinificazione: dopo una pigiatura soffice l’uva svolge una lunga macerazione. La fermentazione alcolica avviene spontaneamente con lieviti indigeni senza l’uso di solfiti, con un accurato controllo dei tempi di macerazione e della temperatura.

Maturazione: in piccole botti di rovere per 24 mesi a contatto con i suoi lieviti indigeni.

Affinamento: in bottiglia a temperatura controllata di 15°C per almeno 6 mesi.

Colore: rosso rubino, quasi granato.

Profumo: una girandola di profumi di spezie dolci, di note fruttate; emergono sentori di ciliegia, menta e liquirizia.

Sapore: ammaliante, tannini fruttati, maturi, dolci, persistenza equilibrata.

Temperatura di conservazione: dai 13°C ai 15°C

I Nostri Vini

  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Langhe Nebbiolo
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1
  • Vini 1